1a regola per il panino perfetto| Tramezzino con coppa, carciofini e stracchino allo yogurt

Lo sapete come fare a preparare il panino perfetto? La food blogger Monica de Martini, del Blog “La cucina di Monica” ci suggerisce 5 regole semplici, ma efficaci. 

Iniziamo con la prima essenziale: NON AVERE FRETTA! Per realizzare il miglior sandwich della propria vita è importante prendersi tutto il tempo necessario per la preparazione. Questa prima regola racchiude tutte le altre, è la parte iniziale in cui viene “progettato” il panino: dagli ingredienti agli abbinamenti di gusto, al pane migliore e molto altro.

Eccovi la ricetta di un tramezzino saporito e leggero con lo stracchino allo yogurt Tomasoni:

Ingredienti

6 fette di pane nero per tramezzini
6 fette di pane bianco per tramezzini
200 grammi di coppa
250 grammi di stracchino allo yogurt – Tomasoni
200 grammi di carciofini sott’olio

Preparazione
Spalmate una fetta di pane nero con lo stracchino e farcite con le fette di coppa e carciofini continuate con un altro strato di pane farcita allo stesso modo Quindi chiudete con l’ultima fetta di pane fate lo stesso con il resto degli ingredienti avvolgete i tramezzini così ottenuti nella pellicola trasparente e fate riposare in frigorifero per circa un’ora Tagliate il pane farcito di tramezzini a rettangoli o a triangolo infilzate con uno stuzzicadente e servite.

13

Baguette con caponata di verdure e Primolight

L’estate si avvicina, il caldo avanza e cresce la voglia di cenare o pranzare con qualcosa di stuzzicante e leggero allo stesso tempo. L’idea ve la diamo noi: ecco questo piatto colorato e gustoso facilmente porzionabile, a base di verdure e Stracchino Primolight, ottimo da soli o da condividere con gli amici.

Continua a leggere “Baguette con caponata di verdure e Primolight”

Come si degusta il formaggio (step 3): esame olfattivo e gusto-olfattivo.

Proseguiamo con l’ultima fase il nostro percorso di avvicinamento alla degustazione dei formaggi. Riepilogando quanto affrontato fin’ora la prima fase è quella che riguarda alcune premesse utili e indispensabili per iniziare una degustazione nella situazione migliore, ovvero la temperatura corretta, il taglio e la conservazione, come detto nel nostro articolo STEP 1 .
Una volta determinati questi parametri si può iniziare con la degustazione vera e propria, analizzando l’aspetto visivo e successivamente quello tattile, vedi articolo STEP 2 .
Oggi  affrontiamo il terzo e ultimo step:

L’esame olfattivo e gusto-olfattivo dei formaggi

Continua a leggere “Come si degusta il formaggio (step 3): esame olfattivo e gusto-olfattivo.”

Come si degusta il formaggio (step 2). Analisi sensoriale: aspetto visivo e tattile.

Eccoci a proseguire il nostro viaggio nel mondo della degustazione dei formaggi con il secondo step. Una volta definite le dinamiche preparative della temperatura, taglio e conservazione (vedi articolo precedente) passiamo al secondo step, quello della degustazione vera e propria, detta anche analisi sensoriale.

Continua a leggere “Come si degusta il formaggio (step 2). Analisi sensoriale: aspetto visivo e tattile.”

Come si degusta il formaggio (step 1): temperatura, taglio e conservazione

Oggi inizieremo un viaggio nel mondo della degustazione del formaggio, dalle premesse che spiegheremo a breve sulla temperatura, il taglio e la conservazione, fino all’analisi sensoriale visiva, olfattiva e gustativa, che affronteremo prossimamente.

Continua a leggere “Come si degusta il formaggio (step 1): temperatura, taglio e conservazione”

“Ricette all’italiana” di Retequattro al Caseificio Tomasoni

Oggi il nostro caseificio diventa un set, in cui si girano le riprese della trasmissione culinaria “Ricette all’italiana”, che andrà in onda in differita su Retequattro.

La striscia quotidiana, dal lunedì al sabato, alle ore 10.40, è condotta da Davide Mengacci con Flora Canto e va alla ricerca delle eccellenze enogastronomiche regionali. 

Continua a leggere ““Ricette all’italiana” di Retequattro al Caseificio Tomasoni”

Cosa mangiare per una migliore prestazione fisica?

La Treviso in Rosa, che si terrà il 6 maggio tra le strade del centro storico di Treviso, si sta avvicinando per questo è importante una buona preparazione, non solo fisica ma anche nutrizionale. Molte di voi parteciperanno (saremo in 15 mila!! ), noi ci saremo come sapete con la nostra iniziativa Tomasoni Run Experience, altri fanno sport o attività fisica regolarmente, di certo in tanti si sono chiesti più di una volta cosa è meglio mangiare prima di una prestazione importante. 

Continua a leggere “Cosa mangiare per una migliore prestazione fisica?”

Formaggi e salute aspettando la Tomasoni Run Experience

Ciao a tutti,
la Treviso in Rosa si avvicina, e anche io come tutti gli anni parteciperò.

Chi mi segue sa che adoro fare jogging d’estate e d’inverno mi dà un senso di libertà, inoltre nostro caseificio è partner dell’evento e quest’anno come avrete letto stiamo organizzando una nuova sfida per le blogger: la “Tomasoni Run Experience”. 

Continua a leggere “Formaggi e salute aspettando la Tomasoni Run Experience”

Le blogger alla “Treviso in Rosa” per la Tomasoni Run Experience

Alla prossima edizione della Treviso in Rosa, a correre con le donne di tutte le età, ci saranno anche le blogger, chiamate a partecipare alla #TomasoniRunExperience, un progetto che promuove l’attività fisica regolare all’aria aperta abbinato a semplici consigli alimentari, per migliorare il benessere personale.

Continua a leggere “Le blogger alla “Treviso in Rosa” per la Tomasoni Run Experience”

“Cheese Experiece Tomasoni”: un successo a Milano

Grande successo per la “Cheese experience Tomasoni” guidata da Eva Tomasoni e Lydia Capasso all’Unicredi Pavillion di Milano durante l’evento Cibo a Regola d’Arte, promosso dal Corriere della Sera.

Continua a leggere ““Cheese Experiece Tomasoni”: un successo a Milano”