Latte e formaggi: le migliori proteine animali con il minor impatto ambientale

Latte, yogurt, burro e formaggi sono le fonti di proteine animali più “sostenibili”: lo riconosce la Planetary Health Diet, che ne consiglia 250 grammi al giorno, per nutrirsi in modo equilibrato, mettendo d’accordo salute, gusto e tutela dell’ ambiente.

Continua a leggere “Latte e formaggi: le migliori proteine animali con il minor impatto ambientale”

Il fomaggio alleato per abbassare la glicemia

Partiamo dal presupposto che il formaggio va considerato un secondo piatto, in sostituzione di pesce, uova o carne, e non un “di più” da mangiare a fine pasto o come aperitivo. Vale come porzione anche il formaggio grattugiato aggiunto alla pasta, che diventa un alleato prezioso per abbassare l’indice glicemico di un semplice e sano piatto di pasta al pomodoro, consumato come piatto unico.

Continua a leggere “Il fomaggio alleato per abbassare la glicemia”

Latticini senza lattosio nei dolci: stesso gusto, meno zucchero!

Chi soffre di intolleranze alimentari sicuramente ha già una certa confidenza con i prodotti senza lattosio, sono una salvezza per chi ama i latticini, ma si ritrova nella condizione di non poterli mangiare. Simili di gusto ai tradizionali, non hanno un valore energetico o nutritivo diverso rispetto a quelli che tutti conoscono.

Continua a leggere “Latticini senza lattosio nei dolci: stesso gusto, meno zucchero!”

Problemi di digestione? Prova i formaggi di capra.

Il Caseificio Tomasoni propone una gamma di latticini con latte di capra, per venire incontro alle esigenze dei consumatori che cercano la digeribilità e la leggerezza. Ricchi di proprietà nutrizionali come calcio e fosforo, i formaggi di capra del Caseificio Tomasoni sono ideali per la mineralizzazione delle ossa e dei denti e più digeribili rispetto a quelli di latte vaccino, perché con meno grassi.

Continua a leggere “Problemi di digestione? Prova i formaggi di capra.”

5 motivi per prevenire l’osteoporosi con i prodotti lattiero-caseari

Ecco i 5 motivi per cui i prodotti lattiero-caseari sono importanti nella prevenzione dell’osteoporosi:

Continua a leggere “5 motivi per prevenire l’osteoporosi con i prodotti lattiero-caseari”

Formaggio e cuore: rischio di malattie cardiache -14% con 40 grammi al giorno

Perchè parlare di formaggi nella giornata mondiale del cuore? Semplice, perchè secondo una ricerca che proviene dagli studiosi della Soochow University, consumare 40 grammi di formaggio ogni giorno può avere degli effetti positivi per il cuore, riducendo del 14% il rischio di malattie cardiache.

Continua a leggere “Formaggio e cuore: rischio di malattie cardiache -14% con 40 grammi al giorno”

Latte e formaggi fanno bene anche sotto l’ombrellone

Quante volte in vacanza preferite restare sotto all’ombrellone con una pausa pranzo veloce senza andare a cucinare? Al chiosco per quanto golosa l’alternativa che si prospetta è quella di un panino pesante e non troppo salutare, ma non è detto che non ci possa essere una variante buona e al tempo stesso perfetta anche dal punto di vista dell’alimentazione.

Continua a leggere “Latte e formaggi fanno bene anche sotto l’ombrellone”

Regola n.1 per il panino perfetto: non avere fretta.

Lo sapete come fare a preparare il panino perfetto? La food blogger Monica de Martini, del Blog “La cucina di Monica” ci suggerisce 5 regole semplici, ma efficaci.
Iniziamo con la prima essenziale: NON AVERE FRETTA!

Continua a leggere “Regola n.1 per il panino perfetto: non avere fretta.”

Come si degusta il formaggio (step 3): esame olfattivo e gusto-olfattivo.

Proseguiamo con l’ultima fase il nostro percorso di avvicinamento alla degustazione dei formaggi. Riepilogando quanto affrontato fin’ora la prima fase è quella che riguarda alcune premesse utili e indispensabili per iniziare una degustazione nella situazione migliore, ovvero la temperatura corretta, il taglio e la conservazione, come detto nel nostro articolo STEP 1 .
Una volta determinati questi parametri si può iniziare con la degustazione vera e propria, analizzando l’aspetto visivo e successivamente quello tattile, vedi articolo STEP 2 .
Oggi  affrontiamo il terzo e ultimo step:

L’esame olfattivo e gusto-olfattivo dei formaggi

Continua a leggere “Come si degusta il formaggio (step 3): esame olfattivo e gusto-olfattivo.”