5 ricette a base di ricotta ideali per l’estate

L’estate è appena iniziata, portando con sé il caldo, il sole che accende l’azzurro del cielo, la vitalità ma soprattutto l’entusiasmo. La voglia di ripartire, di ritornare a sorridere, di condividere, di stare bene, ma questa volta insieme.

L’estate è molto più che una stagione, incarna ricordi d’amicizia, momenti di vacanze indimenticabili trascorsi in famiglia in cui ci si tuffava a piedi pari in nuove esperienze e nuove emozioni. Questa stagione più di qualsiasi altra rappresenta la condivisione.

Ad essere partecipe e spesso protagonista di questi momenti unici è proprio il cibo. I sapori sono infatti ciò che spesso ci trasporta con la mente a particolari attimi del passato. In questo articolo abbiamo raccolto cinque ricette facili e sfiziose a base di ricotta, una preziosa alleata per soddisfare la voglia di bontà e di freschezza nei caldi mesi estivi.

Ecco le cinque proposte che abbiamo selezionato per voi per questa estate 2020, adatte a grandi e a piccini che amano il buon cibo. Speriamo che i loro sapori possano farvi rivivere momenti del passato che avevate dimenticato o che, invece, possano essere l’occasione per crearne di nuovi.

1. Sformato di asparagi verdi e Soffio di bufala

sformato-di-asparagi-verdi-e-ricotta-di-bufala-700x400

La prima proposta è un antipasto a base di verdure: gli asparagi. Delicati e deliziosi sono l’ingrediente perfetto per dare sfogo alla creatività. In questa ricetta gli asparagi si sposano con la dolcezza della ricotta di bufala Tomasoni, il Soffio di bufala, per creare un antipasto gustoso e nutriente. Ecco la ricetta preparata per noi dalla blogger Fior di Cappero.

Ingredienti
• 400 g di Soffio di bufala Tomasoni fresca
• 2 mazzi di asparagi verdi (circa 800 g)
• 5 fettine di speck
• 4 uova
• 3 cucchiai di yogurt greco
• 1 scalogno
• 1 foglia di alloro
• olio extravergine di oliva
• burro
• limone
• sale
• 12 uova di quaglia

Preparazione
Pulite, lavate con cura gli asparagi e fateli lessare in acqua bollente, leggermente salata e aromatizzata con una foglia di alloro e un filo di olio per 10 minuti. Scolateli, passateli subito in acqua fredda per fermare la cottura e mantenere brillante il loro colore. Tagliate le punte di asparagi e mettetele a marinare con dell’olio di oliva, delle bacche di pepe rosa e qualche goccia di limone. In una padella fate rosolare un cucchiaio di olio con lo scalogno affettato, e lo speck tritato; aggiungete i gambi degli asparagi tagliati a tocchetti e lasciate insaporire per qualche minuto. Mettete tutto in un frullatore e riducete in purea.

Trasferite questa crema di asparagi in una ciotola, amalgamate la ricotta Soffio di bufala Tomasoni (meglio se passata al setaccio), lo yogurt, le uova e il sale.

Imburrate gli stampini monoporzione (o un unico stampo, tipo plumcake o budino da circa 1 lt) e versate il composto di asparagi. Cuocete in forno caldo a 160° C per circa 35 minuti (50′ se stampo intero).

Sfornate gli sformatini e servite decorando con qualche foglia di insalata e le punte di asparagi marinate.

2. Insalata di grano saraceno, sedano, pera, noci e Soffio di Bufala Tomasoni

INSALATA_GRANO_SARACENO (7)

Un piatto fresco, ricco di sapori e veloce da preparare. L’abbinamento tra il gusto pieno del Soffio di bufala, il sapore deciso delle noci e delle olive unito alla freschezza del sedano e delle pere è la combinazione perfetta per un pranzo o una cena all’insegna della bontà ma anche del benessere.

Ingredienti per 2 persone
200 grammi di grano saraceno cotto
100 grammi di Soffio di Bufala – Tomasoni
1 cuore di sedano
1 pera William rossa
10 gherigli di noce
10 olive nere
olio di oliva extra vergine q.b
sale e pepe q.b. 

Preparazione
Fate cuocere il grano saraceno in abbondante acqua salata.
Scolate e fate intiepidire.
Tagliate il cuore di sedano a rondelle e tagliate la pera a cubetti.
Mettete il grano in una ciotola, aggiungete il sedano, la pera, i gherigli di noce tritati, le olive ed il Soffio di Bufala tagliato a cubetti.
Condite con un filo di olio di oliva extra vergine, sale e pepe.

Mescolate delicatamente e servite.

 

3. Bigoli con pesto di fave e Soffio di bufala

BIGOLISOFFIOBUFALA

Questa terza proposta è un primo piatto gustoso e creativo, una ricetta per variare ai soliti primi piatti. Questi bigoli vengono abbinati ad un pesto di fave, legumi che apportano buone dosi di ferro e vitamina C, e al Soffio di latte Tomasoni per donare ancora più cremosità e freschezza. Ecco la ricetta ideata da Ilenia Bazzacco del blog Timo e Vaniglia.

Ingredienti
• 320 g di bigoli
• 400 g di fave
• 2 confezioni di Soffio Caseificio Tomasoni
• 1 scalogno
• 1 ciuffo di prezzemolo fresco
• Olio extravergine d’oliva
• Sale e pepe q.b.
• 200 g di pane raffermo
• Polvere di peperoncino

Preparazione
Sbollentate in acqua leggermente salata le fave. Una volta cotte, con l’aiuto di una schiumarola, tuffatele in una ciotola con acqua e ghiaccio. Questo fermerà la cottura e manterrà le fave di un verde brillante. Mi raccomando di non buttare l’acqua di cottura che vi servirà poi per dare la giusta densità alla crema. Eliminate la buccia dalle fave, raccogliete la polpa nel bicchiere del frullatore. Tenete alcune fave da parte che poi potrete usare come guarnizione.

Aggiungete alla purea olio extravergine, una macinata di pepe e mezzo mestolo dell’acqua di cottura delle fave. Frullate alla massima velocità, fino ad ottenere un composto liscio e regola di sale.

Frullate fino a ridurre in briciole il pane insieme al peperoncino, quindi tostatelo in padella fino a farlo diventare croccante.

Cuocete i bigoli in acqua bollente salata per il tempo indicato sulla confezione. Una volta cotta, versatela nella padella insieme al Soffio di latte e a qualche mestolo di acqua di cottura della pasta stessa, aggiungete il pesto di fave e le fave intere.

Guarnite con le briciole di mollica al peperoncino.

 

4. Mattonella fragole e Soffio di latte

WEB6

Come quarta proposta un dessert freschissimo e gustoso. Una soluzione veloce, realizzabile con pochi ingredienti per finire in bellezza un pranzo o una cena di prima estate.

Ingredienti
• 300 gr biscotti a scelta
• 150 gr burro
• 400 gr Soffio di Latte Tomasoni
• 200 ml panna fresca
• 300 gr fragole + 3 fragole singole
• zucchero al velo

Preparazione
Sciogliete il burro e sbriciolate finemente i biscotti ed impastateli con il burro fuso. Rivestite uno stampo con carta forno e formate una base con l’impasto ottenuto. Mettete lo stampo in frigo.

Nel frattempo che la base si solidifica, tagliate a fettine le fragole lavate ed asciugate. Montate la panna fresca e unitela delicatamente alla ricotta Soffio di Latte Tomasoni, aggiungete lo zucchero a velo a piacere. Una volta tolto lo stampo dal frigo, trasferite la base di biscotti su un piatto e create un primo strato con le fettine di fragole, formate un altro strato con il composto di ricotta. Continuate formando strati fino a esaurire le fragole e finite con uno strato di ricotta.

Decorate con le tre fragole intere. Lasciate riposare in frigo e servite freddo.

 

5. Pancakes al Soffio di Bufala con sciroppo ai frutti rossi

pancakes-alla-ricotta-di-bufala-con-sciroppo-ai-frutti-rossi

Un’ultima ricetta ideale sia per la colazione sia come snack. Semplici, realizzabili in pochi minuti, i pancakes a base di Soffio di bufala Tomasoni sono soffici e delicati e possono essere farciti con i più svariati abbinamenti, sia dolci che salati. In questa versione li proponiamo abbinati ad una freschissima purea di frutti rossi, il giusto mix per una colazione o snack estivi che concilia bontà e benessere.

Ingredienti
250 gr Soffio di bufala Tomasoni
150 ml latte intero
100 gr farina
2 uova
1 cucchiaino di lievito
sale
marmellata ai frutti di bosco

Preparazione
Nel frullatore inserite tutti gli ingredienti: il Soffio di bufala, le uova intere, il sale, la farina, il latte e infine il lievito. Mescolate bene e lasciate riposare 10 minuti.

Riscaldate una padella antiaderente leggermente imburrata (una noce di burro) e versate un mestolo di composto. Quando vedete le bollicine su un lato, giratela e cuocetela da entrambe le parti. Procedete con tutto il composto.

Quando saranno pronte preparate uno sciroppo aggiungendo un po’ di acqua alla marmellata di frutti rossi. La consistenza sarà più liquida e sciropposa. Versate sui pancake e potete farcirle sia in versione dolce che salata.

 

Queste sono le cinque ricette a base di ricotta pensate per voi per affrontare la stagione estiva, e ora?

Ora tocca a voi, basta scegliere! 😊

5 motivi per cui dire “sì” all’utilizzo del latte nella routine alimentare di tutti i giorni

Questo è un argomento che noi di Tomasoni abbiamo a cuore: le scelte. Possiamo scegliere cosa fa bene alla nostra salute e a quella dei nostri figli, ma per fare questo è importante informarsi, scegliere consapevolmente, perché è proprio lì che sta il segreto del nostro benessere e della nostra salute.

Scegliere alimenti che facciano bene e che siano davvero genuini significa volersi bene, ed è per questo che noi di Caseificio Tomasoni selezioniamo esclusivamente latte proveniente dai migliori allevamenti in Veneto. Solo latte genuino, solo latte veneto per poter davvero valorizzare i benefici di ciò che la natura, semplice ed incontaminata, può fornirci.

2

Il 1 giugno è stato il “World Milk Day”, la Giornata che la FAO ha dedicato al latte, il prezioso alimento-bevanda più prodotto e più consumato al mondo.

Straordinario è il modo in cui il latte, dall’antichità fino ai giorni nostri, sia resistito alle sfide dei cambiamenti dell’alimentazione e alle continue nuove tendenze e sia sempre rimasto un pilastro portante nella dieta della popolazione mondiale, sostenendo in maniera rilevante soprattutto le economie locali.

Consumato da oltre 6 miliardi di persone per un ammontare di 852 milioni di tonnellate nel 2019, di cui il 42% circa in Asia e il 20% nella Ue, il latte è un protagonista indiscusso nelle diete alimentari di tutto il mondo, da quella orientale a quella occidentale.

Il consumo di latte però è in calo in questi ultimi anni, sia in Italia che nei paesi occidentali. Diversi sono i motivi attribuiti a tale fenomeno: la diminuzione della natalità, l’aumento di bevande vegetali alternative e la diffusione delle tante fake news. Proprio queste ultime infatti sono state una delle cause maggiori della fortificazione di falsi miti che hanno addossato al latte mai dimostrati effetti negativi.

 

Vediamo allora i cinque buoni e reali motivi per cui il latte non deve essere abbandonato dalla nostra routine alimentare:

  1. Il latte rappresenta una concentrazione unica di proteine, grassi, carboidrati, vitamine e minerali di cui bambini e adulti hanno bisogno ogni giorno.
    Proteine, grassi, carboidrati, vitamine A, D, E e K associati ad una buona dose di minerali, tra cui calcio, fosforo, zinco e potassio. Un solo ingrediente, ma tantissimi elementi di salute per rinforzare le difese immunitarie e le risposte infiammatorie. Dobbiamo infatti considerare che solo il latte fornisce il 30% del calcio, il 30% della vitamina B2 e il 12% delle proteine raccomandate ogni giorno ad una giovane donna ed il 24% del calcio, il 30% della vitamina B2 e il 20% delle proteine necessarie a un bambino. Per questo motivo, il latte viene considerato come uno degli alimenti più completi a livello nutrizionale.

 

  1. Il latte fornisce un team di nutrienti preziosi senza apportare grassi o calorie in eccesso, per questo viene considerato come un alimento “a bassa densità energetica e ad alta densità nutrizionale”.
    Il latte è il compromesso ideale per ottenere tanti nutrienti a poche calorie. Un bicchiere da 100 g di latte scremato è infatti pari, a livello energetico, ad un frollino (36 Kcal), per cui può essere un prezioso alleato anche nelle diete finalizzate alla perdita di peso. Secondo numerosi studi, infatti, gli alimenti con bassa densità energetica sono veramente fondamentali nelle diete ipocaloriche e nelle diete di mantenimento del bilancio energetico, dato che riescono a fornire idonee quantità di nutrienti ma a basso contenuto calorico. L’assunzione di questo alimento può svolgere inoltre un ruolo importante anche nella riduzione dell’obesità e del grasso addominale, dove il calcio in questo caso risulta avere degli effetti nei processi di assorbimento degli acidi grassi.

 

  1. Il latte offre una serie di benefici per la salute sostenuti e comprovati da decenni di studi e ricerche.
    Che il latte sia una fondamentale risorsa di calcio per bambini e adulti è consolidato, ma quali altri benefici può apportare? Il latte contiene anche numerosi “componenti minori”, come i peptidi, che svolgono importanti azioni funzionali importanti per il benessere: antiossidanti, antipertensive, antinfiammatorie, immunomodulanti, rappresentando così una scelta di salute veramente completa ed infinitamente benefica.

 

  1. Il latte è un alimento unico nel suo genere e insostituibile.
    Perché è unico ed inimitabile? La risposta è nella “milk matrix effect”. Il latte offre benefici superiori alla semplice somma dei suoi componenti, perchè contiene la maggior parte dei principi nutritivi necessari agli esseri umani e rappresenta l’alimento più completo dal punto di vista nutrizionale.

 

  1. Il latte è un “real food”, naturale e senza additivi aggiunti.
    Questo alimento è uno dei pochi, secondo la legge europea, a non dover possedere la lista degli ingredienti in etichetta. Il latte infatti è un alimento prodotto in natura che non viene compromesso da processi di trasformazione che ne alterano le caratteristiche. Per questo motivo questa bevanda naturale si allinea con le nuove esigenze dei consumatori che richiedono etichette sempre più pulite (“clean”), le quali garantiscono prodotti genuini, salubri e di qualità.

 

3
Siamo sicuri quindi di voler estromettere questo prezioso alimento-bevanda dalla nostra alimentazione? Siamo sicuri di voler rinunciare a tutti questi benefici che, in maniera consapevole ed equilibrata, possiamo assumere regolarmente, con pochissima fatica e, soprattutto, a basso costo? Questo è un argomento che noi di Tomasoni abbiamo a cuore: le scelte. Possiamo scegliere cosa fa bene alla nostra salute e a quella dei nostri figli, ma per fare questo è importante informarsi, scegliere consapevolmente, perché è proprio lì che sta il segreto del nostro benessere e della nostra salute.
Scegliere alimenti che facciano bene e che siano davvero genuini significa volersi bene, ed è per questo che noi di Caseificio Tomasoni selezioniamo esclusivamente latte proveniente dai migliori allevamenti in Veneto. Solo latte genuino, solo latte veneto per poter davvero valorizzare i benefici di ciò che la natura, semplice ed incontaminata, può fornirci.

 

Fonte: Assolatte, Lattendibile

 

Latte e derivati. L’opinione del medico italiano.

Quanto incide il parere del medico sui consumi di latte e derivati da parte dei consumatori? Qual’è il peso della disinformazione e del boom delle nuove mode alimentari visto dalla parte dell’operatore sanitario?

Questi i temi che sono stati trattati nel sondaggio realizzato da UPVALUE “Latte e derivati: la sua opinione alimenta la salute” che ha indagato l’esperienza e il punto di vista del medico in un momento storico in cui il dibattito sui temi alimentari viene spesso inquinato da fake news che cercano di diffondersi tra gli utenti con minore capacità critica.

Noi di Caseificio Tomasoni siamo da sempre molto attenti a comunicare in modo chiaro e trasparente, riportando dati e numeri da fonti attendibili. Il nostro impegno, infatti, rimane costante ogni giorno per potervi dare una maggiore conoscenza su questi temi a noi così importanti.

Rivolta a tutti i medici attivi in ricezione della newsletter nutrizionale di Assolatte Lattendibile, il sondaggio è stata completato da 308 operatori della salute, di cui 98 medici di medicina generale, 135 medici specialisti privati e ospedalieri e 75 altri operatori sanitari, distribuiti tra Nord, Centro e Sud Italia.

I risultati, racchiusi nel CASE REPORT  “Latte e derivati: l’opinione del medico italiano”, mostrano un’ottima consapevolezza del medico in merito al valore nutrizionale dei prodotti del comparto, ma anche quanto, nell’ottica di una relazione medico-paziente più moderna e fruttuosa, occorra un maggior dialogo sui temi legati all’alimentazione.

Per facilitare questo compito resta fondamentale l’aggiornamento continuo del medico sulle evidenze scientifiche più recenti e rilevanti dei prodotti lattiero caseari.

Un obiettivo, quest’ultimo, che da anni Assolatte sta perseguendo attraverso la realizzazione della newsletter scientifica Lattendibile, inviata periodicamente a 33.000 operatori sanitari, e l’omonimo sito web, archivio digitale da oltre 120.000 visualizzazioni l’anno. Una attività che ha dato i suoi frutti, visto che il medico, nella conversazione su latte e derivati, si dimostra molto attento a sottolineare i vantaggi nutrizionali che derivano dal loro consumo.

Fonte: Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia

Un territorio con una vocazione naturale per il latte

Da oltre 60 anni siamo legati in modo indissolubile al nostro territorio. Il latte che utilizziamo per tutti i nostri prodotti proviene solamente da stalle selezionate vicino al nostro caseificio.
La zona del Piave, un luogo ricco di storia e di tradizione in cui si è scritta parte della storia di questo paese e dove l’agricoltura ha da sempre espresso una vocazione naturale all’allevamento del bestiame da latte. Continua a leggere “Un territorio con una vocazione naturale per il latte”

Saccottini di pere, noci e Primodì

Antipasto o dolce? Entrambi! Stupite i vostri commensali con questa pietanza davvero semplice nella sua realizzazione.
I saccottini di pere, noci e Primodì possono essere usati sia per un antipasto gustoso ma delicato grazie all’abbinamento con un formaggio davvero buono, sia per un dessert sfizioso aggiungendo una colata di miele al castagno e una granella di pistacchio. Continua a leggere “Saccottini di pere, noci e Primodì”

Crocchette di Capriccio di capra e cotechino

Il cenone di Capodanno si avvicina e presentare a tavola per iniziare la cena le crocchette di Capriccio di capra e cotechino con un buon bicchiere di vino è l’idea vincente.
Un modo originale e sfizioso di preparare e mangiare il classico cotechino, che non può mancare nelle tavole in questi giorni di festa. Continua a leggere “Crocchette di Capriccio di capra e cotechino”

Flan di zucca con crema di stracchino

Per rendere speciale la vostra domenica di avvento o i giorni più importanti delle vostre festività perché non portare a tavola un delizioso antipasto?
Il flan di zucca con crema di stracchino saprà accontentare grandi e piccoli accontentando anche i palati più esigenti.
Un morbido tortino alla zucca su un letto di crema di formaggi Tomasoni, castagne e melagrana, assolutamente da provare!

Continua a leggere “Flan di zucca con crema di stracchino”

Gnocchi arrostiti con cuore di caciotta e latteria al tartufo

Avete già preparato l’albero di Natale? Secondo la tradizione, se non lo avete ancora fatto, ora è arrivato il momento, prima però radunate la famiglia per un pranzo speciale.
Potrete divertivi insieme ai bambini che vi aiuteranno a realizzare gli gnocchi e con le loro manine potranno nascondere il pezzetto di formaggio all’interno. A dare carattere al piatto ci sarà la crema di latteria al tartufo, dal gusto stagionato ottimo per chi ama i tartufi neri italiani.

Continua a leggere “Gnocchi arrostiti con cuore di caciotta e latteria al tartufo”

I formaggi Tomasoni su Rete 4 “Ricette all’Italiana”

Dopo il servizio speciale su La7 i formaggi Tomasoni tornano in tv, questa volta su Mediaset Rete 4, protagonisti del programma di Davide Mengacci e Anna Moroni “Ricette all’Italiana”. 

Continua a leggere “I formaggi Tomasoni su Rete 4 “Ricette all’Italiana””